SERVIZI
CONTATTI
CHIAMACI
02.97375065
VALUTA CASA GRATIS
+02 97375065
VENDUTIHOME STAGING

Ristrutturare casa prima di venderla: quando conviene

Ristrutturare casa prima di venderla fa parte di una serie di procedurte che consentono ad un immobile di ottenere una posizione propizia sul mercato, ai fini di un'ipotetica trattativa di compravendita.
Molto spesso capita, infatti, che alcune case piuttosto antiche vengano rinnovate tramite degli specifici lavori di manutenzione. L'obiettivo è quello di renderle particolarmente appetibili alla clientela, in modo tale da favorire la vendita.
Non solo, ristrutturare un immobile del genere va anche ad aumentarne il valore economico, permettendo al proprietario di riguadagnare l'ammontare totale dell'investimento effettuato.
Ma quando è realmente conveniente ristrutturare casa prima di venderla? Quali sono i principali target di tali lavori di rinnovamento?
Rispondiamo a ciascun quesito in questa breve guida, che tratterà l'argomento fornendo una panoramica piuttosto dettagliata in merito ad ogni aspetto!

Ristrutturare casa prima di venderla: come agire

Il processo di valorizzazione di un vecchio appartamento è considerato essenziale prima di proporlo in vendita. Innanzitutto, per ristrutturare casa prima di venderla, è opportuno chiarire i precisi target ai quali le opere di ristrutturazione edilizia mirano.
Un primissimo aspetto che si tiene in considerazione è rappresentato dagli interni. Invitare il cliente a visionare personalmente la casa, senza fare nulla per renderla visivamente appetibile, è sicuramente un brutto biglietto da visita che ostacolerà l'operazione.
Sostituire i mobili più usurati o liberare le stanze, nel caso in cui il procedimento succitato non sia praticabile, può essere la chiave per catturare l'attenzione del cliente, mostrando l'intera area di cui egli godrebbe.
Oltre agli interni, un occhio di riguardo andrebbe anche posto sugli infissi e sui serramenti. Nonostante il più delle volte comporti un ingente investimento, rinnovare porte e finestre per migliorare la classe energetica, può aiutarci a considerare l'immobile come una proprietà ben tenuta e curata.
Ovviamente, non si possono non citare le condizioni strutturali della casa, le quali dovrebbero essere il vero e proprio fulcro delle attenzioni del proprietario. Trasmettere al cliente l'idea che tutto sia regolarmente a norma e che la vivibilità sia garantita, è di vitale importanza. In questo modo, verranno scongiurati il rischio di incorrere in future denunce o in problematiche legali.
Prestare attenzione alla qualità degli impianti, ottimizzando gli spazi a disposizione e curando la presenza di eventuali aree verdi, permetterà all'immobile di colpire il potenziale acquirente.
Pertanto, quando conviene effettivamente ristrutturare casa prima di venderla?


Leggi anche:


Quando ristrutturare un immobile e come calcolarne il valore

Una volta identificati i metodi per aumentare il valore del proprio immobile, è giunto il momento di valutare se sia il caso di tradurre le idee in pratica.
Senza ombra di dubbio, possiamo affermare che, ristrutturare casa prima di vederla, porterà il proprietario ad investire ingenti cifre di denaro. Ecco perché è fondamentale, innanzitutto, stabilire un budget per poter creare una lista delle priorità, un elenco degli elementi che necessitano di un'immediata ristrutturazione.
Ad esempio, è bene ricordare che la componente estetica vuole la sua parte. Pertanto, procedere con l'imbiancamento delle pareti è sicuramente un'ottima (ed economica) scelta per rendere l'ambiente pulito, luminoso ed attraente!
Tuttavia, se le condizioni strutturali versano in uno stato decisamente difficile, senza ombra di dubbio conviene procedere con delle opere di ristrutturazione che vadano a dare una netta sterzata al valore. Può presentarsi questa casistica a causa della presenza di mobili fatiscenti e serramenti o infissi totalmente usurati.
D'altronde, non farlo, significherà accettare che i tentativi di vendita della casa possano prolungarsi per lunghissimo tempo, molto spesso senza risultati per il proprietario.
Che dire della valutazione in denaro di un immobile appena ristrutturato?

Ristrutturare casa prima di venderla: il parere esperto al quale affidarsi

Per riuscire a dare alla casa un valore certificato e ben ponderato, è utilissimo ricorrere all'ausilio di esperti nel settore immobiliare. Gli agenti potranno aiutare il proprietario a dare una stima onesta, leale e coerente con quanto realizzato fino a quel momento.
Rivolgersi ad aziende professioniste e competenti significa rimanere al passo con i più recenti prezzi di mercato. Ciò può permettere al proprietario di riconoscere l'incremento potenziale di valore che quell'immobile subirà se verrà ristrutturato, il che è un vantaggio non da poco per decidere se dare il via ai lavori di ristrutturazione o meno.
In alternativa, una primissima stima del valore dell'abitazione in vendita la si può avere mediante i molteplici strumenti online adibiti a questo scopo. Con pochi e semplici click, chi possiede un immobile ha la possibilità di ricevere una quotazione basata sulla media di valore del quartiere o della zona di residenza. Quest'ultimo, però, non è sicuramente uno dei metodi più attendibili, in quanto non tiene conto in maniera approfondita del fattore strutturale e di conservazione del nostro appartamento. Sarà importante, infatti, poter verificare attraverso una perizia gratuita l'effettivo stato delle finiture prima e dopo un determinato intevento, oltre che al relativo impatto dello stesso sulla luminositò della casa e sulla percezione degli spazi interni.

Insomma, per ristrutturare casa prima di venderla è di vitale importanza ponderare bene una serie di importanti fattori. Lo scopo è quello di permettere al proprietario di capire se effettivamente possa convenire e di poter massimizzare il più possibile l'eventuale profitto.
Applicare questi suggerimenti è sicuramente un punto di partenza per questa delicata decisione!

Fonti: immobiliare.it, casa.it

Richiedi una valutazione gratuita del tuo immobile ora.
Compila il form







    Useremo i tuoi dati SOLO per la valutazione dell'immobile e dopo verranno cancellati

    Ti potrebbe interessare anche:
    VENDUTO
    l pagamento dell’ Imu per la seconda casa è ancora attivo nel 2023 o esistono delle casistiche per le quali il contribuente può esentarsi dal pagamento di tale imposta o ottenerne una riduzione? Cerchiamo di capirlo insieme. 
    VENDUTO
    Una questione particolarmente “spinosa” nell'ambito di una compravendita è rappresentata dalla possibilità di vendere casa con un inquilino dentro. Per approcciarci a tale iter saremo costretti a porci delle domande ben precise e a rispettare determinate regole.
    VENDUTO
    Cercando di proporre un quadro sintetico ma completo, entreremo nel merito delle casistiche in cui si applica la plusvalenza immobiliare, le modalità di tassazione e il relativo calcolo dell’importo in questione e delle relative detrazioni applicabili. 
    crossmenuchevron-downcross-circle